Sturla e San Desiderio, lavori di adeguamento Idaraulico ai rivi

0
36

Approvati dalla giunta comunale, su proposta del vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi, quattro progetti per interventi di sicurezza idrogeologica per un totale di oltre 8,2 milioni di euro che interessano la Val Varenna, Sant’Eusebio, San Desiderio e il Veilino nel quartiere di Staglieno.

 

Per la messa in sicurezza idrogeologica della sponda destra del torrente Varenna, in località Ramaspessa, nel tratto a valle dell’abitato di Carpenara, è previsto un intervento da oltre 5,1 milioni di euro che comprende: il riassetto idraulico del tratto del torrente e il risanamento di un versante franoso, in particolare con interventi di drenaggio, regimazione delle acque.

Lavori di riassetto idrogeologico, per 2 milioni di euro, sono previsti anche per il torrente Sturla e per il versante sottostante il cimitero di San Desiderio, in via Pomata. Il progetto comprende il risanamento idrogeologico del versante di frana che interessa il cimitero stesso e la sistemazione del torrente per mitigarne i rischi durante le piene.

 «Sono tutte opere molto importanti che vanno a intervenire su criticità riscontrate anche dai nostri tecnici della direzione idrogeologia – spiega il vicesindaco Piciocchi – l’intervento su san Desiderio è stato segnalato dal Municipio Levante e andrà a mettere in sicurezza la zona del cimitero. Molto impegnativo anche l’intervento su Pegli, sul Varenna, che andrà a sanare una situazione di rischio in occasioni di piena”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here