Pallanuoto, un Quinto niente male inciampa contro Trieste

0
203

IREN GENOVA QUINTO-PALLANUOTO TRIESTE 7-8
IREN GENOVA QUINTO: P. Pellegrini, J. Gambacciani, A. Di Somma, Villa, F. Panerai 1, R. Ravina, A. Fracas, A. Nora 3, N. Figari 2, L. Bittarello, M. Gitto, M. Guidi 1, Valle. All. Del galdo
PALLANUOTO TRIESTE: P. Oliva, D. Podgornik 1, R. Petronio, I. Buljubasic 2, Vrlic 2, Jankovic, I. Bego 1, M. Mezzarobba, A. Razzi 1, Y. Inaba 1, G. Bini, A. Mladossich, C. Cattarini. All. Bettini
Arbitri: Frauenfelder e Navarra
Note: Parziali: 4-1 0-3 2-2 1-2 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Quinto 5/9 e Trieste 4/7 + 2 rigori. Pellegrini (Q) para un rigore a Inaba nel primo tempo.

L’Iren Genova Quinto parte con il piede giusto nella prima partita del campionato di serie A1 2021/2022, ma poi si fa recuperare dalla forte Pallanuoto Trieste che nell’ultimo tempo mette la freccia e segna il sorpasso decisivo, vincendo 8-7 e portandosi a casa i tre punti. Partita speculare fra primo e secondo parziale, con i genovesi che avevano chiuso il primo quarto sul 4-1 e i giuliani abili a pareggiare i conti con un secco 3-0 nel secondo. Poi un testa a testa conclusosi in favore della formazione di Bettini.

Era la classica partita da ‘tripla’, sarebbe potuta finire in qualsiasi modo – il commento del capitano Luca Bittarello – Noi siamo stati bravi a costruirci un piccolo vantaggio nel corso del primo tempo ma non altrettanto bravi a difenderlo sino alla fine. Diciamo che è stata una partita con un andamento tipico quando in vasca ci sono due squadre che si equivalgono, le situazioni cambiano, l’inerzia del match anche. Noi abbiamo avuto alcune occasioni per portarci di nuovo avanti ma non siamo stati abbastanza determinati per sfruttarle. Comunque non dobbiamo demoralizzarci, siamo solo alla prima partita del campionato e lavoreremo sodo per i prossimi due impegni in trasferta contro Anzio e Roma”.

Foto di Paolo Zeggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here