Passeggiata di Nervi, i residenti: “A Levante ci hanno dimenticato, dopo la Marinella terra di nessuno”.

0
1226

Panchine transennate con il nastro giallo e nero a causa della possibile caduta di calcinacci dal muraglione che separa la passeggiata Anita Garibaldi dai Parchi di Nervi. Mattonelle della promenade divelte dall’erbaccia. Lo scalo di Capolungo ancora in attesa dell’arrivo della chiatta per iniziare i lavori che prevedono lo spostamento della tubazione, oggi, quasi a pelo d’acqua.

“I lavori in passeggiata si fermano alla Marinella – ci scrive Attilio Rossi, un residente di via Aurelia che ogni giorno passeggia sulla promenade Nerviese – Il cantiere ormai è noto pare essere diventato uno spartiacque di quella parte Nerviese a cui vengono dedicati i lavori e quella in cui i cantieri vengono abbandonati”.

Federico Bogliolo, vice presidente e assessore del municipio IX Levante, ancora una volta ci mette la faccia e dopo aver informato l’area tecnica del comune di Genova scrive alla nostra Redazione: “Ho appena provveduto, con una mail, a sollecitare chi di dovere per accelerare ogni iter che permetta di velocizzare l’intervento allo scalo di Capolungo. La chiatta non ha ancora potuto iniziare i lavori a causa del mare agitato, complice anche il vento. Per effettuare un intervento di questo tipo servono condizioni meteo marine praticamente perfette e ottimali. Non ci aspettavamo delle previsioni come quelle che si sono realizzate nell’ultimo periodo. A breve, sempre ahimè tempo permettendo, il cantiere verrà aperto e nel giro di giorni verrà smantellato dopo aver concluso l’opera”.

Anche sui vari gruppi Facebook i post non sono meno clementi: “Oggi in passeggiata, davanti all’interruzione della Marinella – scrive Carolina Beeler – mi sono chiesta se non sarebbe il caso di mettere alcune segnalazioni, soprattutto per chi viene da fuori e non conosce la passeggiata, per spiegare che si può proseguire sulla passeggiata passando dal tunnel della stazione”.

Sempre a Capolungo poi c’è un lampione, l’unico per diritto di cronaca in tutta la passeggiata, a restare spento. “Ci sarà qualche problema di alimentazione o di tensione – risponde Federico Bogliolo direttamente sui social – Ho già provveduto immediatamente a segnalarlo”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here