Pronti gli Autovelox per via Somma

0
2637
25/03/2014 Roma, un impianto per la rilevazione e il controllo della velocità' dei veicoli stradali

Tre incidenti in una settimana. La morte di un ragazzo di 37 anni, una donna al pronto soccorso e un uomo in grave condizioni accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino in codice giallo. Via Donato Somma, arteria principale del quartiere, è a tutti gli effetti la strada più pericolosa del Levante.

Michele Raffaelli, assessore all’Assetto del Territorio e alla Protezione Civile spiega: “Abbiamo deciso di attuare alcune misure importanti per garantire maggiore sicurezza e controllo in questa parte del quartiere. Devo prima cosa sottolineare come non è possibile installare un cordolo con catarifrangenti perché non è consentito dal codice della strada. Chiederemo, già questa mattina durante un incontro con il prefetto, l’installazione di un autovelox per quanto riguarda la corsia in discesa mentre dalla parte opposta un rilevatore di velocità”.

L’intento del Municipio è quello poi “di richiedere un aumento del presidio fisso concordato con i carabinieri, polizia di stato e vigili – continua Raffaelli – L’estrema ratio è quella di chiudere via Vosgi al traffico, così da impedire qualsiasi tipo di svolta pericolosa da via Somma per raggiungere piazza Duca degli Abruzzi. Questa ipotesi non vogliamo neanche considerarla perché sappiamo bene che vorrebbe dire obbligare gli automobilisti a raggiungere largo Edilio Pesce; tuttavia se la sicurezza non sarà maggiore anche questa ipotesi sarà valutata”.

LASCIA UN COMMENTO