Pulizia dei torrenti Nervi e Capolungo

1
497

Si conclude a fine ottobre, con due mesi di anticipo, il piano straordinario di pulizia dei rivi e dei torrenti. Aster, su sollecitazione dell’assessorato ai lavori pubblici e manutenzioni, ha deciso di accelerare l’apertura degli ultimi cinque cantieri del programma per la prevenzione del rischio idrogeologico.

 

L’azione di manutenzione, che consiste in gran parte nell’eliminazione della vegetazione infestante, riguarda: il torrente Nervi, il rio Capolungo, il torrente Branega e il rio San Pietro. In questo quadro sono stati anticipati anche i lavori del ripristino della briglia sotto il Ponte Carrega. 

Il nostro obiettivo – ha detto l’assessore ai lavori pubblici e manutenzioni Pietro Piciocchi – è quello di scongiurare alcune criticità in punti dove storicamente si sono verificati problemi. Adeguamenti idraulici, tombinature, pulizia degli alvei, taglio della vegetazione sono solo alcune delle azioni avviate e che, grazie alla disponibilità di Aster, siamo riusciti ad anticipare rispetto alle previsioni. Il nostro è un territorio fragile, sul quale è necessaria un’incessante opera di monitoraggio e di costante e operosa vigilanza. Il lavoro di prevenzione è cruciale – ha concluso l’assessore – insieme naturalmente al proseguimento dei grandi cantieri per la messa in sicurezza del territorio”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilnerviese.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326

1 COMMENTO

  1. Bene! Almeno dopo incessanti opere di disinteresse totale da parte di tutti gli organi competenti qualcuno vedendo autentiche foreste impadronirsi degli alvei e dei marciapiedi dice che forse è meglio intervenire su questi ultimi per gentile concessione mi permetto di dire lievemente tardiva di Aster e company!
    Meglio tardi che mai!

LASCIA UN COMMENTO