Riapre il roseto ma i cani restano fuori

0
2228

La comunicazione arriva direttamente da Aster che, attraverso la propria pagina Facebook, ha comunicato l’apertura del Roseto intitolato a Luigi Viacava a partire da sabato 12 maggio.

“Il Roseto di villa Grimaldi ai parchi di Nervi – scrive la partecipata del comune di Genova – sarà aperto al pubblico con orario dalle 8 alle 20”.

C’è un però che non va certo trascurato ed è quello che non consente l’accesso ai cani all’area in cui stanno sbocciando le rose. Nonostante alcuni dubbi e anche qualche critica la maggior parte del quartiere ha accolto la decisione. “Dopo aver riordinato uno degli angoli più belli del quartiere è anche giusto – sottolinea Anno Sturzo, pensionata di 77 anni – io ho un cane e vista l’inciviltà delle persone è meglio che i cani restino fuori”.

Tuttavia c’è anche chi si oppone. “Basta raccogliere le deiezioni e il problema è risolto – spiega Marcello Di Valentina, impiegato di 46 anni – servirebbe un’area dedicata ai cani e chiudere il roseto proprio per loro lo vedo ingiusto”.

Già più volte, agronomi ed esperti, hanno spiegato come siano le deiezioni liquide a danneggiare maggiormente le speci verdi o a fiori rispetto a quelle solide.