Ringhiere in passeggiata, interviene il vice presidente Bogliolo

0
1250

Federico Bogliolo, vice presidente del municipio Levante prende la parola. Lo fa inviando una mail in redazione in cui decide di fare chiarezza sul discorso ringhiere in passeggiata.

Pubblichiamo qui di seguito, per intero, quanto ricevuto.

Con questo post, a fronte delle poche e circoscritte lamentele pervenute, tengo a fare chiarezza sulla vicenda “ringhiere” in passeggiata Anita Garibaldi. Cercherò di sintetizzare, punto per punto, le risposte alle critiche.

1) scrostatura ringhiere: poco prima di terminare i lavori, le ringhiere verranno perfezionate e verrà anche data una particolare sostanza che le proteggerà dal sale e dagli agenti atmosferici.

2) lo spazio tra un blocco e l’altro: Premettendo trattarsi di blocchi del peso di 160 kg l’uno, fatti di acciaio inox PIENO, tra un blocco e l’altro è’ stato lasciato un piccolo margine (inferiore ai 10 cm, come per legge) per favorire la manutenzione ed evitare ruggine in caso di pioggia. Invero, se fossero state attaccate, in caso di pioggia i punti di incontro sarebbero facilmente marciti. Last but not least, vi allego le foto di come sono posizionate in altri punti della passeggiata le ringhiere vecchie in ferro: giudicate voi.

3) mattonelle in prossimità dell’attaccatura dei blocchi di acciaio: verrano riposizionate tutte alla fine dei lavori.

4) resistenza delle nuove ringhiere: di gran lunga superiore alle precedenti essendo acciaio pieno. I bulloni che sono alla base devo ancora essere rinforzati e, infine, coperti dalle mattonelle.

5) L’unica cosa, veramente impercettibile, è’ una leggerissima curvatura delle ringhiere in acciaio Inox. Ripeto, praticamente impercettibile.

Infine, per i pochi che hanno deciso di dire che le ringhiere, così montate, rovinano il volto della passeggiata, dico solo una cosa:

1) fatevi un giro in passeggiata e valutate voi cosa rovina il volto di una delle passeggiate più belle d’Italia. Forse i tombini da svuotare, forse l’erba sui bordi, forse (per il momento) la Marinella, forse le deiezioni canine non raccolte, forse l’illuminazione da migliorare ma, di certo, non le nuove ringhiere che, a mio modo di vedere, oltre ad essere esteticamente molto belle, servono anche a garantire maggiore sicurezza viste le condizioni delle precedenti (di cui allego foto).

I mugugni fanno male a Nervi, al Levante, a Genova. Ai pochi intimi che si sono lamentati dico di venire a darsi da fare con noi. Ci si vede sabato alle 15 in Piazzale Rusca, a Quinto! Siate propositivi come lo siamo noi!