Ritrovati altri bocconi avvelenati

0
1878

A Nervi, in diverse zone del quartiere, è caccia aperta al seriale che semina bocconi avvelenati. Alcune segnalazioni ci arrivano dai parchi; altre da via del Commercio e altre ancora dalla zona della chiesa di San Siro.

Pare semini bocconi di würstel o polpette, destinate ai cani del circondario, imbottite di ami o veleno per topi.

Il Sole 24 Ore, neanche una settimana fa facevano sapere che a Genova sono 16 i cani uccisi dalle esche e due erano amici fedeli di residenti in riviera.

Non è escluso che in zona siano anche più di uno gli assassini degli amici a quattro zampe.

Al vaglio degli inquirenti le carte dell’Asl 3 che ha ritrovato e messo al microscopio circa trenta polpette killer rinvenute a Genova e imbottite con veleno di ogni tipo. Dal topicida alla stricnina, bocconi di würstel in cui sono stati infilati aghi e chiodi e – nuova tecnica da poco ritrovate dalle forze dell’ordine – spugne fritte.

E proprio mentre le guardie zoofile hanno aperto diversi fascicoli indagando persino sul tipo di würstel e la marca utilizzata dal killer seriale, i padroni dei cani stanno attivando misure cautelative per cercare di ripulire e bonificare le zone attraverso gruppi WhatsApp.