Sant’Ilario, i soccorritori con motorini ed elicottero salvano una donna dopo l’esplosione

0
1612

Una bombola del gas ha sventrato una palazzina sulle alture di Sant’Ilario, più precisamente in Via Musanego. Agenti di polizia, milita della PA Nerviese e vigili del fuoco: il dispiegamento di forze per i soccorsi è stato decisamente massiccio.

“L’intervento – fanno sapere i soccorritori – è stato particolarmente complesso perché per raggiungere il luogo dell’esplosione, considerate le strette e anguste mulattiere della collina, abbiamo dovuto utilizzare ogni mezzo di trasporto”.

Dal cielo l’elicottero Drago dei vigili del fuoco è stato l’ultimo anello della catena che ha visto accompagnare una donna, ustionato, al centro specialistico di villa Scassi. Gli agenti di polizia del Commissariato di Nervi hanno dovuto mettere a disposizione degli scooter per raggiungere più velocemente possibile la palazzina, dopo che il quad a disposizione della PA Nerviese non era in grado di continuare a causa del sentiero troppo stretto.

Questo il comunicato arrivato dalla centrale operativa dei Vigili del Fuoco: “Il distaccamento di Genova Est, “Mario Meloncelli”, sono intervenuti sulle alture di Sant’Ilario, Via Musanego, a seguito di un’esplosione probabilmente causata da una fuga di gas da una bombola.

Una donna, presente nell’abitazione, è rimasta ustionata e per questo è stata accompagnata, con l’elicottero VF Drago, al centro Grandi Ustionati dell’ospedale Villa Scassi. I danni all’edificio lo hanno reso totalmente inagibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here