SETTIMANA AMMINISTRATIVA: per Nervi le idee dei candidati al Consiglio Municipale

0
758

Alex Piga – Chiamami Genova – alexpiga6@gmail.com

Chi sei? Ho 29 anni, nasco cresco e sto vivendo a Nervi, ho conseguito una laurea in giurisprudenza presso l’università di Genova e attualmente lavoro come agente immobiliare principalmente sul levante cittadino.

Perché ti candidi? In parte per via della mia formazione, in parte per inclinazione personale sono stato sempre osservatore attento per quanto riguarda la gestione della cosa pubblica. Nel corso degli anni mi sono dovuto scontrare con la burocrazia, spesso macchiavellica, del nostro paese per le questioni più banali, ho quindi scelto di accogliere positivamente la chiamata da parte di Paola Borghini, nostra candidata presidente per il municipio levante in quanto stufo ed esasperato da certa politica che negli anni ha deluso qualunque tipo di promessa senza curarsi degli impegni presi in campagna elettorale, conscio del grande impegno che deriverà da un’eventuale elezione, ma sereno sapendo di poterlo onorare al meglio.

Quali sono le priorità per Nervi? Per il quartiere di Nervi, che voglio ricordarlo, comprende anche le alture – zona di via del Commercio e Sant’Ilario – ritengo che nell’immediato vada risolta la questione del decoro urbano, da intendersi come cura dei meravigliosi angoli del nostro quartiere – penso alla passeggiata a mare Anita Garibaldi, a Viale delle Palme – e della sicurezza valutando anche degli adeguati sistemi di videosorveglianza. Di pari passo se eletto mi piacerebbe aver la possibilità di concordare con i professionisti ed imprenditori della zona, che con i loro esercizi di vicinato tengono vivo il quartiere, la strategia migliore per un rilancio economico e sociale del quartiere, perché nella mia personale visione turismo significa lavoro ed è un investimento a lungo termine che voglio riuscire a realizzare.

Che cosa puoi fare tu per Nervi? Il mio impegno comprenderà anche l’essere sempre e nonostante l’elezione un cittadino, pronto a portare all’attenzione del municipio le istante, lamentele e criticità che via via nei cinque anni di mandato dovessero presentarsi, in modo tempestivo e senza lasciare nulla di intentato.

Come immagini Nervi tra 5 anni? Da qui a cinque anni vorrei poter rivedere la Nervi che ho conosciuto da bambino, la Nervi riviera in città, con i suoi parchi storici, collegata dal servizio pubblico al centro di Genova; con l’auspicio che il municipio rilanci la vocazione turistica di tutto il levante.

LASCIA UN COMMENTO