Spada di Damocle sui parchi di Nervi

0
589

Dopo la violenta tromba d’aria, la chiusura dei giardini e la caduta al suolo di alberi secolari, arriva l’ennesima batosta a colpire il polmone verde della città. Rfi – con una lettera inviata all’Assessore comunale all’Ambiente Italo Porcile – chiede l’abbattimento di tutti quegli esemplari che si trovano lungo la linea ferroviaria Genova-La Spezia.

Si tratterebbe di un taglio netto (da aggiungersi ai 130 caduti il 14 ottobre durante le violente raffiche di vento) di 80 robusti e – soprattutto – sani alberi che non hanno ceduto alla tromba d’aria.

Rfi parla di norma per la tutela di incidenti pubblici.

“Abbiamo ricevuto questa lettera – siega l’assessore Porcile – si stanno facendo considerazioni e approfondimenti insieme a giudizi tecnici. Si sta valutando di adottare misure diverse”.

LASCIA UN COMMENTO