Pallanuoto, Coppa Italia, al Quinto non riesce il colpaccio: vince il Trieste (10-5)

0
18

PALLANUOTO TRIESTE-IREN GENOVA QUINTO 10-5
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio, Buljubasic, Vrlic 1, Valentino 2, Bego, Mezzarobba 1, Razzi 1, Inaba 4, Bini, Mladossich 1, Ghiara. All. Bettini
IREN GENOVA QUINTO: Massaro, N. Gambacciani 1, Di Somma, Villa, Molina Rios 1, Ravina 1, Massa, Nora, Figari 1, Mijuskovic, Gitto 1, J. Gambacciani, Valle. All. Bittarello
Arbitri: Bianco e Schiavo
Note: Parziali: 5-2 1-2 1-0 3-1 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Espulsione per Figari (Q) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pallanuoto Trieste 6/12 e Iren Genova Quinto 2/6. Ghiara (T) subentra a Oliva nel terzo tempo. Valle (Q) subentra a Massaro nel quarto tempo.

Non riesce il colpaccio all’Iren Genova Quinto nella finale per il quinto e sesto posto della Final Eight di Coppa Italia. Alla “Marco Paganuzzi” di Albaro la Pallanuoto Trieste si impone infatti 10-5, tenendo in mano il pallino del match per tutta o quasi la durata dell’incontro. Yusuke Inaba scelto dalla giuria presieduta da Sandro Campagna come MVP del match, Jacopo Gambacciani come miglior Under 18 del torneo.

La Coppa Italia non è il campionato – commenta il tecnico biancorosso Luca BittarelloGiocavano un ruolo importante la fortuna e la sfortuna negli accoppiamenti, il nostro primo obiettivo era quello di fare un colpaccio nella gara dei quarti con il Savona, sapevamo che c’erano poche possibilità ma noi non siamo stati bravi a sfruttarle. Abbiamo reagito alla grande in semifinale e poi questa mattina abbiamo accusato l’assenza del centroboa Fracas e un po’ la stanchezza, trovandoci davanti un ottimo avversario come il Trieste. Il sesto posto in Coppa Italia è comunque un risultati di cui essere orgogliosi“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here