Pallanuoto, il derby tra Quinto e Bogliasco è biancorosso

0
8

NETAFIM BOGLIASCO 1951-IREN GENOVA QUINTO 8-10
NETAFIM BOGLIASCO 1951: E. Prian, A. Bottaro, D. Broggi Mazzetti, F. Gavazzi, J. Blanchard, G. Guidaldi 1, N. Mudrazija, F. Brambilla Di Civesio 2, G. Boero 1, F. Radojevic 2, D. Puccio 2, A. Canepa, A. Di Donna. All. Magalotti
IREN GENOVA QUINTO: F. Massaro, N. Gambacciani 1, A. Di Somma, Villa, G. Molina Rios 1, R. Ravina 3, A. Massa, A. Nora 1, N. Figari 2, P. Mijuskovic 1, M. Gitto, J. Gambacciani 1, Valle. All. Bittarello
Arbitri: Severo e Scappini
Note: Parziali: 3-2 1-4 0-2 4-2 Uscito per limite di falli N. Gambacciani (Q) nel quarto tempo. Espulso Canepa (B) per proteste a 6’55” del terzo tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 5/12 + un rigore e Quinto 3/10 + un rigore. Spettatori: 200 circa.

Il derby si colora di biancorosso. Alla “Vassallo” l’Iren Genova Quinto, nel diciannovesimo turno di serie A1, ha ragione 10-8 al termine di un match combattuto contro il Netafim Bogliasco. Primo tempo con i padroni di casa avanti di una lunghezza, poi nella parte centrale del match Gitto e compagni mettono la freccia e di assicurano il distacco necessario per resistere al ritorno dei biancoblù nell’ultima frazione.

Sapevamo che sarebbe stato un derby vero e tosto e che il Bogliasco ci avrebbe messo in difficoltà – commenta il tecnico Luca BittarelloQuesto si è visto soprattutto nel primo tempo. Poi noi siamo stati bravi a reagire a tenere il controllo della gara sino alla fine, resistendo anche al loro ritorno con una buona difesa. Ora ci aspetta un turno di sosta e ci voleva per ricaricare le batterie a livello fisico e mentale, dopo che da inizio gennaio abbiamo lavorato senza soluzione di continuità“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here