Pallanuoto, il Quinto non sbaglia alla “Paganuzzi”: Anzio superato 9-5

0
50

IREN GENOVA QUINTO-ANZIO WATERPOLIS 9-5
IREN GENOVA QUINTO: F. Massaro, N. Gambacciani, A. Di Somma 1, Villa, G. Molina Rios, R. Ravina 3, A. Fracas, A. Nora, N. Figari 1, P. Mijuskovic 2, M. Gitto 1, J. Gambacciani 1, Valle. All. Bittarello
ANZIO WATERPOLIS: S. Santini, N. Fratarcangeli, R. Pelicaric, S. Susak, D. Caponero, A. Goreta 1, G. Barberini, N. Cuccovillo 3, F. Lapenna, L. Bajic 1, E. Koprcina, D. Presciutti, A. Antonini. All. Tofani
Arbitri: Calabrò e D’Antoni
Note: Parziali: 2-2 3-1 2-1 2-1 Uscito per limite di falli J. Gambacciani (Q) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Quinto 3/10 + un rigore e Anzio 3/12. Spettatori 200 circa

Un primo tempo combattuto, fatto di una serie di botta e risposta e chiuso in pareggio sul 2-2. Poi, nel momento centrale della partita, l’expolit dei biancorossi. L’Iren Genova Quinto fa suo il match contro l’Anzio Waterpolis, vincendo 9-5 alla “Marco Paganuzzi” di Albaro nella sedicesima giornata del campionato nazionale di serie A1.

In questa parte di stagione – commenta il tecnico Luca Bittarelloabbiamo lavorato molto, specie durante le vacanze di Natale, proprio per avere qualcosa in più nella seconda parte di gara, e i risultati ci dicono che il lavoro ha dato i suoi frutti. Il dato più indicativo di oggi però è che all’andata avevamo perso prendendo ben sette gol a uomini pari, e invece questa volta le cose sono andate diversamente: significa che ci stiamo preparando bene e dobbiamo andare avanti su questa strada. Ipoteca sul settimo posto? La avremo solo quando ci sarà la matematica a certificarlo, ora dobbiamo difenderlo e pensare alla gara in casa dell’Ortigia, da affrontare con serenità ma con la consueta grinta agonistica“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here