Vernazzola, la spiaggia che abbatte le barriere architettoniche

0
859

Una spaziosa piattaforma con la possibilità di utilizzo di tre speciali sedie per disabili note come JoB – grazie alle ruote impermeabili a sezione variabile e deformazione controllata, si possono affrontare molto facilmente anche ciottoli, ghiaia e sterrato – che permettono lei fare il bagno anche a chi non può raggiungere l’acqua autonomamente. Quattro nuove postazioni che comprendono altrettanti ombrelloni e il doppio delle sdraio.

Sono queste alcune delle soluzioni adottate sulla spiaggia attendo Vernazzola in cui, con la spinta del municipio IX Levante, sono state abbattute tutte le barriere architettoniche.

“La Società Salvamento – prosegue Patrizia Arrighetti, assessore municipale con la delega dei Servizi alle Persone – ha provveduto a posizionare una nuova corda per la sicurezza dei bagnanti ed effettua un servizio di vigilanza dal mare con moto d ‘acqua. Da oggi, tutto questo, è la nuova Vernazzola”.

In una città in cui, raggiungere la spiaggia, non è per tutti semplice e agevole quella di Vernazzola rappresenta una grande alternativa e, soprattutto, un grande aiuto.

“Rivolgo il mio personale ringraziamento ai Volontari e al Bagnino che provvedono alla messa in ordine, alla pulizia e all’assistenza ai bagnanti – conclude l’assessore – Ricordo che la prenotazione è obbligatoria per mantenere il distanziamento ma lo spazio che è stato destinato per la spiaggia attrezzata gratuita per disabili è in grado di soddisfare la richiesta degli utenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here