Vespa, un mito sulla via del tramonto

0
203

La famigerata Ordinanza sindacale, firmata il 30 dicembre 2015 dal sindaco Marco Doria, ha acceso i riflettori dei media mondiali sulla nostra città.

Il Vespa Club Nervi, con i suoi milleduecento soci, è il Vespa Club più grande d’Italia e sin dal primo istante si è schierato contro questo provvedimento inutile, iniquo e totalmente privo di fondamenta scientifi che. A seguito di esigui sforamenti dei limiti di inquinamento imposti dall’Europa, gli assessori Porcile e Dagnino hanno tirato fuori dal cassetto un’ordinanza emessa nel 2006 (e subito ritirata) modificandone minimamente il testo. Il risultato è il blocco di migliaia di mezzi, tra i quali un gran numero di Vespa storiche, che non potranno più circolare nei giorni feriali dalle 7 alle 19 in una grande porzione della città. Oltre alle nostre amate due ruote, nelle varie fasi del piano, verrebbero bloccate anche auto con omologazione precedente ad Euro 3 e mezzi commerciali Euro zero.

Il Vespa Club Nervi ha fatto analizzare a Luca Capocchiano, ingegnere meccanico Ferrari e nostro socio, i dati forniti da Città Metropolitana sugli sforamenti dei vari agenti inquinanti ed è emerso che sono imputabili principalmente ai motori a gasolio, minimamente coinvolti dal provvedimento. Per il comune è molto più comodo, e soprattutto a costo zero, andare a colpire il cittadino invece che prendersela con Autorità portuale o AMT, tanto per citarne un paio… In pochi sanno che tutte le navi ormeggiate al porto hanno il motore acceso perché non ci sono ancora banchine elettrificate, mentre la nostra amata municipalizzata per il trasporto pubblico ha appena acquistato dei “nuovi autobus usati” e ha un parco mezzi circolante obsoleto.

Anche il Prof. Federico Valerio, chimico dell’IST, ha confermato pubblicamente durante la Commissione Consiliare sull’argomento l’inutilità dell’ordinanza ai fi ni della riduzione dell’inquinamento, invitando gli addetti ai lavori a cercare i veri responsabili altrove. Ciò detto, siamo convinti che i provvedimenti presi per la tutela dell’ambiente e dell’aria che respiriamo siano di vitale importanza, infatti continueremo a partecipare alla Commissioni Consiliari per aiutare l’amministrazione a trovare una soluzione equa e soprattutto utile a diminuire l’inquinamento, ma senza rinunciare ai nostri diritti di cittadini e contribuenti.

Andrea Silvestri
per il Vespa Club Nervi


LASCIA UN COMMENTO