Via Cannè, il vicolo dimenticato di Nervi

0
964

Qualche mese fa, proprio qui su Il Nerviese, eravamo stati contattati da alcuni lettori che – lamentandosi non poco – avevan denunciato uno stato “di degrado pauroso” in via Cannè. Gli escrementi di volatili e topi che ricoprono il passaggio e i tetti dei magazzini, in quell’occasione, erano al centro del mirino.

Oggi, sempre secondo le segnalazioni e le immagini che arrivano dai nostri lettori, la situazione è davvero critica. Questo perché al problema – non solo de costume ma soprattutto igienico – degli escrementi si aggiungono anche alcuni “abusivi che da tempo hanno occupato un magazzino della via – spiega un nostro lettore – e non solo espletano i propri bisogni per strada ma hanno ucciso e arrostito alcune papere dopo averle stordite e prelevate dal fiume”.

La situazione, insomma, sta degenerando sensibilmente e per chi vive o ha comunque magazzini in via Cannè “è diventato complicato e, per certi aspetti, pericoloso. Non si sa nulla di queste persone e nom

LASCIA UN COMMENTO