Viale delle Palme, camera a gas

1
272

Emergenza traffico in Viale delle Palme: e se a risolverla fosse un pannello elettronico?
Metti un pomeriggio a Nervi. L’incantevole Passeggiata. Il fragore delle onde contro la scogliera. Il profumo del mare. E poi, poco lontano, Viale delle Palme. Quello che dovrebbe essere il salotto della delegazione, il biglietto da visita per il turista che arriva in stazione, altro non si presenta che come un corridoio in preda ad effetti inquinanti, quali smog e rumore. Una situazione che si ripete puntualmente ogni fine settimana di bella stagione. Una criticità che raggiunge la sua punta massima nel periodo estivo.

Come porvi rimedio?
“La questione è già stata affrontata da tempo sia dalla Giunta sia dalla Commissione Consiliare” rivela ad “Il Nerviese” l’assessore alla viabilità del Municipio 9 Levante, Stefano Toscanini – “Si era pensato all’installazione di un pannello elettronico che permettesse di conoscere in tempo reale il livello di occupazione del parcheggio della stazione. Come da prassi, il suggerimento era stato presentato ai competenti organismi centrali dell’Amministrazione Comunale durante il secondo mandato del Sindaco Marta Vincenzi. Ed il Comune, attraverso l’assessore Dott. Francesco Scidone, aveva risposto positivamente alla richiesta e garantito la massima disponibilità per cercare una soluzione in breve tempo. Soluzione, purtroppo, mai arrivata. A distanza di quasi quattro anni dal suo insediamento – prosegue l’assessore – la giunta Doria non si è ancora pronunciata in merito. Troppe le soluzioni da vagliare, la motivazione. E credo che il fatto che il Comune abbia posto in secondo piano una questione riguardante in primis la salute e la sicurezza dei cittadini sia il segno più evidente che i Municipi non sono ascoltati”.

Quali benefici apporterebbe l’apposizione del pannello?
“Eliminare le code significherebbe innanzitutto ridurre l’inquinamento, ambientale ed acustico. Inoltre, la viabilità risulterebbe più fluida. Senza contare che gli automobilisti avrebbero la possibilità di decidere all’inizio di Nervi quale percorso intraprendere e di fruire del proprio tempo libero nel migliore dei modi, senza incanalarsi nel vicolo cieco di Viale delle Palme”.

“Colgo l’occasione” – conclude Stefano Toscanini – “per ringraziare Il Nerviese per avermi dato la possibilità di portare a conoscenza dei residenti la volontà e l’impegno del Municipio Levante di risolvere il problema”.

 

1 COMMENTO

  1. ridicoli… politici ridicoli….. parlate solo e non fate mai niente vergognatevi
    fate aprire il parcheggio pubblico delle streghe sempre incompiuto e quello pubblico non utilizzato a capolungo (per starci un pomeriggio devi pagare un mese intero d’faffitto un bel trucco per non far niente! cosa ci vuole ai comunali a far rispettare gli impegni?)
    E poi chiudete il parcheggio della stazione almeno nei sabati e domeniche! Trasforma nervi in una camera a gas !!
    A nervi ci saranno più posti auto, meno gas più serenità e più tranquillità e più lavoro nel turismo!
    il cartello parcheggio libero/occupato da mettersi alla fine di corso europa l’aveva già promesso il fu assessore merella ai tempi del piano winkler.
    quanti anni fa erano?? vergognatevi politici incapaci… se non riescono nemmeno a mettere un cartello cosa mai potranno fare per i cittadini??

LASCIA UN COMMENTO