Villa Ines in fiamme

0
1482

Degrado, incuria e immondizia. Qualche mese fa era toccato a villa Oliva, nella serata di ieri, invece, è stata Villa Ines a bruciare e a tenere con il fiato sospeso i residenti della zona che si sono adoperati per contenere l’incendio fino all’arrivo tempestivo dei vigili del fuoco.

Si pensa ad un mozzicone di sigaretta gettato accidentalmente, ma gli inquirenti non escludono la pista dolosa.

L’antica residenza nerviese è ridotta oggi a un cumulo di sterpaglie e calcinacci.

La struttura di via Sant’Ilario, prima importante villa poi casa di riposo, è da tempo abbandonata e, dopo essere stata “blindata” perché utilizzata come dimora e dormitorio dai senza tetto, è ormai un ricettacolo di volatili e topi che hanno colonizzato la tenuta di inizio ‘900.

Federica Danesin, nostra lettrice, ci ha mandato le foto e ci scrive: “Questa sera, intorno alle ore 21, in via Giulio Pasqua si è sviluppato un incendio dovuto probabilmente all’incuria in cui è tenuta villa Ines a Sant’Ilario. Il tempestivo intervento del vicinato e dei vigili del fuoco hanno evitato che le fiamme si propagassero anche alle case circostanti”.

LASCIA UN COMMENTO