NOI VOGLIAMO QUESTA PISCINA, il punto di vista dei promotori del Flash Mob

0
665
Sono del comitato genitori, tra i promotori di questa iniziativa.
Il nostro proposito è dare voce alla cittadinanza del levante di Genova, da troppo tempo priva di un impianto sportivo degno di questo nome.
Vogliamo far uscire i vari livelli amministrativi, Regione e Comune, dallo stallo circa le sorti della Piscina Massa di Nervi. Ci sono stati chiari intendimenti del Municipio IX, mozioni votate, promesse del Sindaco, una progettazione partecipata tra istituzioni, cittadinanza e società sportive al tavolo tecnico municipale per la riqualificazione dell’impianto (ora fuori norma).
Si apriva una finestra di fondi europei destinati, la piscina rientrava nei piani triennali del Comune. Poi, tutto si è impantanato nei livelli più alti. Manca il progetto esecutivo del Comune di Genova e una chiara indicazione della Regione Liguria a riguardo.
La formula di rivendicazione che abbiamo scelto è snella e sintetica, racchiusa in uno slogan: NOI VOGLIAMO QUESTA PISCINA!
Diventerà una petizione, rivolta a tutte le autorità competenti e coinvolte, che raccoglierá le istanze della manifestazione, la prima del genere dalle nostre parti.
Perché tutti capiscano che il levante genovese merita attenzione, non è il quartiere dei ricchi: i ricchi non la vogliono la piscina pubblica, rovina il paesaggio, ce l’hanno nella villa, la piscina. Il levante è anche quartiere popolare, abitato da decine di migliaia di genovesi – famiglie, bambini, studenti, sportivi – che hanno diritto, come UTENZA, di vedere risorgere questa storica piscina!
Per i promotori,
Lorenzo Calza